Controllare il regolatore multifunzione

Qui troverete informazioni utili e suggerimenti importanti sul regolatore multifunzione (MFR) dei veicoli.

Avviso importante per la sicurezzaLe informazioni tecniche e i suggerimenti pratici riportati di seguito sono stati redatti da HELLA per offrire un'assistenza professionale alle officine. Le informazioni contenute in questo sito web dovrebbero essere utilizzate esclusivamente da personale tecnico specializzato.

 

Generatore con regolatore multifunzione (MFR): Informazioni di base

A causa della sempre crescente domanda di energia elettrica, sono necessari generatori e regolatori particolarmente efficienti e potenti. Questi dovrebbero avere l'opzione di gestione dell'utilizzatore e della batteria. Per questo motivo, i regolatori ibridi vengono sempre più sostituiti con regolatori monolitici con nuove funzioni, i cosiddetti regolatori multifunzionali.

Darstellung eines Hella Multifunktionsreglers für Fahrzeuge

Multifunktionsregler (MFR)

Funzionamento di un regolatore multifunzione: FUNZIONAMENTO

I regolatori multifunzione offrono le seguenti funzioni aggiuntive:

  • Monitoraggio della batteria (sensing)
  • Monitoraggio dell'utilizzo
  • Diagnosi del guasto
  • Supporto alla gestione del motore
  • Controllo del carico (risposta al carico)

Funzione del regolatore multifunzione in dettaglio

Nel monitoraggio della batteria, la tensione di carica della batteria è monitorata tramite la connessione "S", che di solito è collegata direttamente al polo positivo della batteria. Il collegamento diretto alla batteria ha il vantaggio di tenere conto della differenza di tensione esistente tra il generatore "+" e la batteria "+". La tensione di carica può quindi essere adattata ancora meglio alla tensione della batteria.

 

Con il controllo del carico è possibile controllare la potenza del generatore durante il processo di avviamento e quando il motore è in funzione. Questo significa che durante il processo di avviamento e subito dopo l'avvio del motore, il generatore non emette alcuna corrente. Questo evita che il processo di avviamento sia prolungato dalla piena potenza (coppia frenante) del generatore. Se ci sono richieste maggiori durante il viaggio e quindi un aumento della coppia al generatore, queste non vengono trasmesse direttamente al motore. Il controllo del carico aumenta lentamente la potenza del generatore.

 

Il regolatore multifunzione controlla anche la corrente di pre-eccitazione. Dopo l'inserimento dell'accensione, lo stadio di uscita del regolatore inizia a sincronizzarsi con il rapporto di clock impostato. Il generatore riceve l'informazione che l'accensione è inserita attraverso il morsetto "L". La spia di controllo del generatore rimane accesa finché la pre-eccitazione è attiva. Il rilevamento della rotazione del generatore è determinato dalla valutazione della tensione di fase. In caso di mancata pre-eccitazione, ad esempio a causa di un contatto ad innesto difettoso, la marcia di emergenza assicura l'eccitazione del generatore. La disattivazione della corrente di riposo riduce il più possibile il consumo di corrente del regolatore quando l'accensione è spenta. 

 

Se la linea di monitoraggio della batteria verso il "+" della batteria è scollegata, un "controllo di emergenza" avviene attraverso la connessione "B+" sul generatore. Per proteggere il regolatore dal surriscaldamento, viene misurata la temperatura sull'IC. Se la temperatura sale troppo, la tensione del regolatore viene ridotta.

Collegamenti del regolatore

"L" = Il collegamento "L" ha diverse funzioni. Il collegamento "L" è utilizzato per visualizzare il funzionamento del generatore e gli eventuali errori che si sono verificati. La spia di controllo è attivata tramite lo stadio di uscita della lampada. Gli utilizzatori possono anche essere collegati tramite uno stadio di uscita del relè, che dovrebbe essere attivato solo quando il generatore ha raggiunto la sua piena potenza durante il funzionamento senza guasti. A questo scopo, il collegamento "L" fornisce una corrente di uscita attraverso lo stadio di uscita del relè. Per il rilevamento degli errori, tutti i segnali sono costantemente valutati dal regolatore e gli errori che si verificano sono rilevati. Un guasto è indicato dall'accensione della spia di controllo tramite lo stadio di uscita della lampada. Gli stadi di uscita della lampada e del relè sono protetti contro il sovraccarico e i cortocircuiti. In questo caso, lo stadio di uscita della lampada è attivo durante la pre-eccitazione del generatore o quando viene rilevato un guasto. Lo stadio di uscita del relè per il collegamento degli utilizzatori è attivo durante il funzionamento senza guasti del generatore quando lo stadio di uscita della lampada è inattivo.

 

"S" = Il collegamento "S" è collegato direttamente al "+" della batteria per misurare la tensione della batteria come valore reale.

 

"DFM" = Il collegamento "DFM" (DF-Monitor) permette di registrare lo stato di carico attuale del generatore. Questo permette di reagire a certe situazioni, come l'aumento del minimo o lo spegnimento degli utilizzatori che non sono necessari. Alla connessione "DFM" può misurare la curva del segnale di "DF".

 

"W" Sul collegamento "W" è possibile misurare il segnale di tensione di una fase del generatore.

Conseguenze generali e cause in caso di guasto di un regolatore multifunzione: Causa del guasto

Un guasto del regolatore multifunzione può avere i seguenti effetti:

  • Accensione della spia di controllo del generatore
  • Batteria scarica

 

Le cause del guasto possono essere ricondotte a varie cause:

  • Stadio di uscita interrotto
  • Sovratensione nella rete di bordo
  • Linea di ricarica interrotta
  • Linea di monitoraggio della batteria interrotta
  • Guasto nel/sul generatore (cinghia di trasmissione rotta, cortocircuito nel circuito dell'eccitatore, ...)

 

Questi guasti sono rilevati dal regolatore multifunzione a seconda del tipo di regolatore.

Auswirkungen und Ursachen bei Ausfall eines Multifunktionsreglers: Darstellung Generatorkontrolllampe im Kombiinstrument

Generatorkontrolllampe im Kombiinstrument

Controllare il regolatore multifunzione: Ricerca guasti

Controllo visivo

  • Controllare la disposizione e i contatti di tutte le connessioni dei cavi e del contatto ad innesto.
  • Controllare la tensione della cinghia di trasmissione del generatore o la presenza di eventuali strappi.

Misurare la tensione del generatore

Misurare la tensione del generatore / la corrente del generatore sulla batteria (osservare le specifiche del produttore, differenze tra i produttori). Eseguire le misurazioni al minimo e a un regime motore aumentato, senza e con gli utilizzatori accesi.

Controllo del segnale alla connessione del regolatore "DFM

Rilevare il segnale con l'oscilloscopio sulla connessione DFM. Il segnale mostrato rispecchia il duty cycle della corrente di eccitazione. A seconda delle condizioni di carico del generatore, il duty cycle deve cambiare.

LINK CONSIGLIATO

Qui troverete consigli e rimedi per i sintomispecifici e le cause del guasto di un alternatore difettoso. Inoltre, in questa pagina vi mostriamo come controllare il sistema di carica, con un'ispezione visiva prima della diagnosi, il controllo delle batterie, la prova del generatore e la prova con il dispositivo di diagnosi. Qui potete trovare altre informazioni sui prodotti per l'avviamento e sui generatori Hella.