NON LASCIARTELA SFUGGIRE!

La newsletter HELLA offre gratuitamente informazioni su tutte le novità HELLA TECH WORLD con cadenza bimensile

Resta sintonizzato!
Mostra altre informazioni sulla nostra newsletter Nascondi altre informazioni sulla nostra newsletter
 

La newsletter gratuita HELLA offre informazioni su tutte le novità HELLA TECH WORLD con cadenza bisettimanale, quali:

  • Nuove istruzioni di riparazione specifiche per i veicoli
  • Informazioni tecniche, dalle nozioni basilari ai suggerimenti diagnostici
  • Novità di prodotto
  • Campagne di marketing e concorsi

A tal proposito occorre indicare solo l'indirizzo e-mail. Per annullare l'iscrizione alla newsletter, clicca qui.

Sistema Keyless GO e Keyless Entry

Qui troverete informazioni di base utili e suggerimenti importanti sul tema dei sistemi Entry / Go passivi nei veicoli.

I grandi passi in avanti nell'elettronica del veicolo consentono di integrare un numero sempre maggiore di sistemi Comfort all'interno dei veicoli moderni. Questa pagina vi fornisce informazioni sul funzionamento del sistema di accesso senza chiavi Keyless Go e sui circuiti di sicurezza che prevengono un malfunzionamento. Inoltre troverete suggerimenti preziosi per la ricerca guasti all'interno di questo sistema Comfort.

Avvertenza importante sulla sicurezza
Le informazioni tecniche e i suggerimenti pratici riportati di seguito sono stati redatti da HELLA per fornire un supporto professionale alle attività svolte in officina. I dati forniti su questo sito Web devono essere utilizzati esclusivamente da personale tecnico specializzato.

 

SISTEMA KEYLESS ENTRY GO: PRINCIPI DI BASE

Nei sistemi Entry / Go passivi sia le operazioni di sblocco/blocco del veicolo sia quelle di avvio/arresto del motore vengono eseguite in modo passivo. Ciò significa che gli utenti del veicolo devono preoccuparsi esclusivamente di avere con sé la chiave elettronica: non devono più cercarla né tenerla in mano per attivare le funzioni desiderate tramite la pressione dei tasti presenti su di essa. I nuovi sistemi di autorizzazione all'accesso e alla guida aumentano il comfort e rendono più agevole l'accesso al veicolo. Per la descrizione del funzionamento e dei componenti si prende come esempio il sistema di una Passat B6. Per ricevere informazioni dettagliate sul sistema specifico di un veicolo è necessario conoscere i dati forniti dal costruttore del veicolo in questione.

 

Per consentire il funzionamento del sistema Entry/Go passivo è necessario aggiungere alla chiusura centralizzata tradizionale alcuni componenti di sistema. Ad essi appartengono:

Centralina

Nella Passat B6 le funzioni del sistema Entry/Go passivo vengono ricoperte dalla centralina principale dei sistemi Comfort. Questa centralina "Comfort" si trova sotto il cruscotto a destra, dietro il cassetto portaoggetti.

 

La centralina Comfort controlla tra l'altro le seguenti funzioni:

 

Anche il monitoraggio e la memorizzazione dei guasti di sistema rientrano nei compiti di questa centralina. La comunicazione tra la chiave elettronica e la centralina avviene, a seconda della regione, nelle gamme di frequenza 433 e 315 MHz.

Chiave elettronica

La chiave elettronica è una chiave con telecomando a cui è stata aggiunta una serie di funzioni passive. Essa appare dunque come una combinazione tra un "semplice telecomando" e una chiave elettronica.

 

Il comando manuale dei tasti sulla chiave elettronica prevede lo sbloccaggio e il bloccaggio attivi a una distanza massima dal veicolo di 100 m. Lo sblocco passivo avviene invece quando si afferra la maniglia della portiera, mentre il blocco passivo quando si tocca una superficie sensibile presente sulla maniglia della portiera. Per motivi di sicurezza il comando passivo è possibile solo se la chiave elettronica è molto vicina al veicolo (ca. 2 m). La chiave elettronica comunica con la centralina via radio.

 

Essa contiene inoltre una chiave di emergenza meccanica supplementare, con la quale è possibile sbloccare la portiera lato guida, ad esempio se la batteria della chiave elettronica è scarica.

Struttura della chiave elettronica

La chiave elettronica è costituita da un corpo esterno resistente agli spruzzi d'acqua contenente i componenti elettronici, le antenne e i tasti. Sul lato superiore sono integrati i tasti per l'attivazione delle funzioni (ad es. sbloccaggio, bloccaggio, cofano bagagliaio, tasto di emergenza). La chiave contiene anche una piccola spia a LED che si accende ad esempio quando viene azionato un tasto. Un'antenna a bassa frequenza 3D e un circuito integrato amplificatore a bassa frequenza con microcontroller integrato consentono di misurare l'intensità del campo in ricezione in tutte e tre le direzioni. In questo modo è possibile distinguere se la chiave elettronica è all'interno o all'esterno del veicolo. L'antenna per la ricezione UHF è integrata nel circuito stampato.

 

La chiave elettronica dispone anche della funzione di monitoraggio della batteria. Se lo stato di carica della batteria raggiunge una soglia critica, sul display del veicolo viene visualizzato un messaggio di allarme. Quando la batteria deve essere sostituita, smette di funzionare anche la piccola spia a LED che si illumina all'azionamento di un tasto. Al fine di preservare la batteria, sofisticati algoritmi di wake up fanno sì che la chiave elettronica non si attivi inutilmente (ad esempio a causa della presenza di altri sistemi radio). Con l'aiuto di un contagiorni integrato è possibile far andare una chiave elettronica non utilizzata (ad es. seconda chiave) nella "modalità Power Down". In questo modo la batteria risulta ancora sufficientemente carica anche dopo un lungo periodo di tempo.

Moduli elettronici della maniglia della portiera

Nelle maniglie anteriori si trovano le antenne riceventi e i sensori di prossimità e di bloccaggio per il riconoscimento, l'apertura o la chiusura del veicolo. Le maniglie posteriori dispongono invece solo di sensori per il riconoscimento, l'apertura o la chiusura del veicolo.

 

I sensori di prossimità funzionano secondo il principio dei sensori capacitivi. Non appena la mano del conducente si trova nell'area dei sensori di prossimità, viene riconosciuta dai sensori capacitivi e tale informazione viene trasmessa sotto forma di segnale alla centralina Comfort.

Antenna

All'esterno e all'interno dell'abitacolo del veicolo sono presenti altre antenne, oltre a quelle integrate nelle maniglie. Tra queste va ricordata l'antenna posteriore esterna, che viene montata nel paraurti posteriore e utilizzata per la ricezione nell'ambito dell'area posteriore.

 

All'interno del veicolo sono poste le antenne dell'abitacolo, del bagagliaio e della cappelliera.

 

Le antenne dell'abitacolo, del bagagliaio e posteriore esterna sono costituite da una bobina in ferrite con condensatore e formano un circuito oscillante di tipo serie. L'antenna della cappelliera è un circuito stampato flessibile in cui una spira conduttrice genera il campo elettromagnetico.

Comunicazione via radio

Prima di eseguire un'azione sul veicolo, il sistema controlla se l'utente dispone di una chiave elettronica autorizzata. La centralina invia un segnale, attivato dall'interruttore di prossimità capacitivo posto sulla maniglia della portiera, alla chiave elettronica e, attraverso una frequenza UHF (433 MHz o 315 MHz), ottiene da questa una risposta. Mediante il segnale inviato dal veicolo attraverso le antenne a bassa frequenza sulla frequenza portante di 125 kHz non solo è possibile trasferire i dati alla chiave elettronica, ma anche localizzare allo stesso tempo in modo univoco la chiave elettronica.

 

Il sistema può così stabilire con elevata precisione se la chiave si trova all'interno o all'esterno del veicolo. La definizione della posizione deve essere molto precisa al fine di consentire alla centralina di stabilire se la chiave all'interno dell'abitacolo è una chiave elettronica autorizzata (a cui deve essere concessa l'abilitazione all'avvio del motore) o se essa debba essere disattivata dopo l'operazione di bloccaggio (nel caso in cui il veicolo venga bloccato dall'esterno con una seconda chiave elettronica autorizzata).

FUNZIONAMENTO KEYLESS GO: FUNZIONAMENTO

Apertura del veicolo

Se l'utente del veicolo si avvicina a quest'ultimo con una chiave elettronica autorizzata ed entra nel campo di ricezione dei sensori di prossimità, il sistema si "attiva". Le antenne integrate nelle maniglie e nella chiave elettronica consentono di stabilire un contatto radio. Il sistema controlla se la chiave elettronica è autorizzata per questo veicolo, verificandone la validità mediante un confronto con una "chiave" elettronica/logica interna. Se la centralina riconosce la chiave elettronica come autorizzata, la chiusura centralizzata si attiva e il veicolo si apre. A seconda della codifica (chiusura di una o di tutte le portiere) è quindi possibile aprire una o più portiere. Questo processo, dall'attivazione dei sensori capacitivi nella maniglia della portiera fino allo sblocco del veicolo, dura circa 50-60 millisecondi.

 

Se il veicolo non viene utilizzato per un certo periodo di tempo, ad esempio durante le ferie, i sensori di prossimità della portiera lato passeggero e di quella posteriore si disattivano per ridurre il consumo elettrico.

 

I sensori si riattivano al verificarsi di uno dei seguenti eventi:

  • La chiave elettronica viene riconosciuta dalla portiera lato guida o dal bagagliaio.
  • Il veicolo viene sbloccato attivamente con il telecomando.
  • Il veicolo viene sbloccato meccanicamente con la chiave di emergenza.
  • La funzione di apertura Comfort non funziona in modalità passiva.

Avvio del veicolo

Il motore di questo veicolo può essere avviato in due modi: con una chiave elettronica o un interruttore di avviamento (pulsante di avviamento). La Passat dispone di un blocchetto d'accensione in cui è possibile inserire sia la chiave elettronica che l'interruttore di avviamento. Le funzioni sono identiche a quelle di un normale blocchetto d'accensione. Se si utilizza l'interruttore di avviamento, esso può essere lasciato inserito nel blocchetto d'accensione. Il motore si avvia quando viene rilevata una chiave elettronica autorizzata all'interno dell'abitacolo. Questo tipo di blocchetto d'accensione si distingue da un blocchetto normale per il fatto che il motore non si avvia girando una chiave ma inserendo una chiave elettronica o un interruttore di avviamento.

 

A questo proposito sono previste le seguenti posizioni:

  • Posizione 1 = Contatto S inserito (la radio si accende)
  • Posizione 2 = Morsetto 15 attivato
  • Posizione 3 = L'interruttore di avviamento/La chiave elettronica si sposta automaticamente in questa posizione dopo l'avvio del motore (morsetto 15 Marcia)
  • Posizione 4 = Il motore viene avviato (morsetto 50)

 

Per avviare il motore si deve premere l'interruttore di avviamento/la chiave elettronica fino alla posizione 4. Non appena il motore si accende, l'interruttore di avviamento/la chiave elettronica viene rilasciato/a.

 

Nei veicoli con cambio manuale occorre tenere premuto il pedale della frizione per avviare il motore. Nei veicoli con cambio automatico è invece necessario tenere premuto il pedale del freno. La funzione di preriscaldamento dei veicoli con motore diesel è simile a quella dei veicoli con blocchetto d'accensione tradizionale. Dopo aver inserito l'accensione occorre attendere che la spia di preriscaldamento si spenga prima di avviare il motore. Solo a questo punto si deve premere l'interruttore di avviamento/la chiave elettronica nella "posizione di avviamento del motore".

Importante

Se la batteria della chiave elettronica è scarica, il veicolo non può più essere avviato con l'interruttore di avviamento. In questo caso è necessario estrarre l'interruttore di avviamento dal blocchetto d'accensione e inserire al suo posto la chiave elettronica. Nella chiave elettronica è presente un transponder indipendente dalla batteria per la disattivazione dell'immobilizer, che funziona solo quando la chiave è inserita nel blocchetto d'accensione e consente di avviare il motore anche in questa situazione.

Spegnimento del motore

Per spegnere il motore, premere nuovamente l'interruttore di avviamento/la chiave elettronica a fondo nel blocchetto d'accensione. Dopo averlo rilasciato esso ritorna automaticamente nella posizione "Accensione inserita". Estraendolo di un altro scatto l'accensione viene disinserita. Un'altra differenza tra la chiave elettronica e l'interruttore di avviamento è che la chiave elettronica può essere sfilata facilmente dal blocchetto d'accensione, mentre l'interruttore di avviamento risulta bloccato e può essere estratto solo dopo essere stato sbloccato. A tal fine estrarre l'interruttore di avviamento dal blocchetto d'accensione fino a raggiungere il punto di arresto. Azionare lo sbloccaggio sul lato inferiore dell'interruttore di avviamento, quindi estrarlo.

NOTA SUL BLOCCASTERZO ELETTRONICO

Il bloccasterzo elettronico entra in funzione non appena la chiave elettronica viene estratta dal blocchetto d'accensione. Se nel blocchetto d'accensione si lascia inserito l'interruttore di avviamento, il bloccasterzo elettronico entra in funzione solo quando il sistema non rileva più una chiave elettronica autorizzata all'interno dell'abitacolo.

Blocco del veicolo

Le operazioni di blocco, come quelle di sblocco, sono eseguibili sia in modo attivo, tramite il telecomando, sia in modo passivo, toccando il sensore di bloccaggio integrato nella maniglia della portiera. A tal fine è necessario tuttavia che una chiave elettronica autorizzata sia presente nelle vicinanze del veicolo. Se si tocca una volta il sensore di bloccaggio, il veicolo viene bloccato e la funzione "Safe" attivata. Se si tocca due volte il sensore di bloccaggio, il veicolo viene bloccato, ma la funzione "Safe" non viene attivata. Attraverso la funzione di bloccaggio passivo è possibile attivare anche la modalità di chiusura Comfort. A tal fine occorre toccare il sensore di bloccaggio per più di due secondi. Il sistema dispone anche di una chiusura di sicurezza, che provoca la richiusura automatica del veicolo se non si apre una portiera o il bagagliaio entro 30 secondi dallo sblocco del veicolo.

Apertura e bloccaggio del bagagliaio

È possibile aprire e chiudere il bagagliaio senza dover sbloccare l'intero veicolo. Se nel campo di ricezione dell'antenna posteriore viene rilevata una chiave elettronica autorizzata, è possibile aprire il bagagliaio azionando il relativo pulsante di sbloccaggio (l'emblema VW). Se si richiude il bagagliaio e la chiave elettronica autorizzata si trova nel campo di ricezione al di fuori del veicolo, il bagagliaio si blocca di nuovo automaticamente.

CIRCUITI DI SICUREZZA DEL SISTEMA ENTRY GO PASSIVO: INFORMAZIONI UTILI

Chiave elettronica nell'abitacolo

Se la chiave elettronica si trova nell'abitacolo, il veicolo non può essere bloccato dall'esterno. Questo per evitare di chiudere la chiave elettronica nell'abitacolo.

Chiave elettronica nel bagagliaio

Se le portiere del veicolo risultano già bloccate, non è possibile chiudere involontariamente una chiave elettronica autorizzata nel bagagliaio. Quest'ultimo si riapre infatti automaticamente se in esso viene rilevata una chiave elettronica.

Disattivazione dei sensori di prossimità nelle maniglie delle portiere

Se il veicolo viene parcheggiato e bloccato ad esempio molto vicino a una siepe, è possibile che foglie o rami attivino in continuazione il sensore di prossimità nella maniglia della portiera, che continua a cercare una chiave elettronica autorizzata. In questo caso, per preservare la batteria da attivazioni eccessivamente frequenti, il sensore di prossimità viene disinserito per 30 minuti. Se questo problema si verifica sulla portiera lato guida, viene disattivato solo il relativo sensore. Se invece sono interessate le portiere posteriori o la portiera lato passeggero, vengono disattivati complessivamente tutti questi sensori. I sensori vengono riattivati se il veicolo o il bagagliaio vengono aperti attraverso un sensore ancora attivo o se vengono sbloccati tramite il tasto del telecomando.

KEYLESS GO - GUASTI E DIAGNOSI: RICERCA GUASTI

Condurre una ricerca guasti nei sistemi complessi dei veicoli attuali può risultare molto costoso. Ciò riguarda sia l'impianto elettronico che quello meccanico. Ma anche gli errori causati dall'utente nel comando dei sistemi Entry/Go passivi potrebbero far pensare che i sistemi non funzionano perfettamente. Per questo motivo è importante leggere attentamente il manuale d'uso e le note del costruttore.

 

In base alla configurazione del sistema e al collegamento in rete delle centraline tramite il bus CAN non è possibile eseguire una ricerca guasti senza un apparecchio diagnostico adatto e senza indicazioni specifiche del costruttore del veicolo, come istruzioni per la riparazione, schemi elettrici e descrizioni del funzionamento. Nel caso del veicolo preso ad esempio (una Passat B6), per lo sblocco del bloccasterzo elettronico sono necessarie ad esempio le autorizzazioni di tre centraline indipendenti e del blocchetto d'accensione.

 

Questa implementazione ridondante serve a soddisfare elevati requisiti di sicurezza. Anche la sostituzione di centraline difettose diventa sempre più costosa. Nel caso della Passat le centraline (ad es. centralina Comfort, centralina motore) che fanno parte del sistema immobilizer possono essere programmate solo online. Ciò rende necessario rivolgersi a un'officina convenzionata anche dopo aver effettuato una diagnosi corretta.