NON LASCIARTELA SFUGGIRE!

La newsletter HELLA offre gratuitamente informazioni su tutte le novità HELLA TECH WORLD con cadenza bimensile

Resta sintonizzato!

Mostra altre informazioni sulla nostra newsletter Nascondi altre informazioni sulla nostra newsletter
 

La newsletter gratuita HELLA offre informazioni su tutte le novità HELLA TECH WORLD con cadenza bisettimanale, quali:

  • Nuove istruzioni di riparazione specifiche per i veicoli
  • Informazioni tecniche, dalle nozioni basilari ai suggerimenti diagnostici
  • Novità di prodotto
  • Campagne di marketing e concorsi

A tal proposito occorre indicare solo l'indirizzo e-mail. Per annullare l'iscrizione alla newsletter, clicca qui.

Cruise control adattivo: controllo adattivo della velocità di crociera – calibrazione di un sensore radar ACC (Adaptive Cruise Control)

Qui potete trovare nozioni di base e consigli utili sul controllo adattivo della velocità di crociera (o regolazione automatica della distanza ACC) e sulla calibrazione dei sensori radar ACC.

L'impiego sempre più massiccio di moderni sistemi di assistenza al conducente sta progressivamente cambiando le sfide che devono affrontare le officine indipendenti. Un esempio è rappresentato dai sistemi di assistenza basati su radar: se fino a poco tempo fa la loro calibrazione era affidata esclusivamente a officine autorizzate, ora essa può essere svolta senza problemi anche da officine indipendenti che si sono dotate delle attrezzature necessarie. 

Importante avviso di sicurezza
Le informazioni tecniche e i suggerimenti pratici riportati di seguito sono stati redatti da HELLA per fornire un supporto professionale alle attività svolte dalle autofficine. I dati forniti su questo sito Web devono essere utilizzati esclusivamente da personale tecnico specializzato.

 

CSC TOOL E DISPOSITIVO DIAGNOSTICO PER I VEICOLI: INFORMAZIONI UTILI

Valore aggiunto per le officine: CSC Tool modulare e dispositivi diagnostici mega macs

Il CSC Tool (in cui CSC sta per "Camera and Sensor Calibration") di Hella Gutmann Solutions, dalla struttura modulare ampliata, consente alle officine, in abbinamento con gli attuali dispositivi diagnostici mega macs, una calibrazione professionale delle telecamere dei veicoli di numerose marche automobilistiche. Grazie a ulteriori ampliamenti della sua struttura consente inoltre di calibrare tutti i sistemi radar attualmente in uso.

Sistemi di assistenza al conducente sempre più diffusi

La crescente importanza assunta dai sistemi di assistenza al conducente rende il CSC Tool un valore aggiunto per le officine. Tali sistemi godono infatti da anni di un notevole favore presso gli automobilisti e tale tendenza è in aumento. Che si tratti di sistemi di regolazione automatica della distanza via radar o di ausilio al mantenimento di corsia o al parcheggio, per citarne solo alcuni, i sistemi di assistenza al conducente non assicurano solo un comfort più elevato, ma anche una maggiore sicurezza. Presupponendo che vengano calibrati periodicamente. 

 

Il CSC Tool è perfetto a tale scopo, se abbinato a un dispositivo diagnostico mega macs. Il dispositivo diagnostico comunica con la centralina e avvia la calibrazione. Per eseguire la calibrazione vera e propria occorrono tuttavia un pannello di calibrazione idoneo e i dati relativi al suo corretto orientamento. A questo punto entra in gioco il CSC Tool.
 

Di seguito vengono illustrate le principali caratteristiche del CSC Tool:

PRINCIPIO MODULARE

Il principio di costruzione modulare offre agli utenti la possibilità di calibrare veicoli di numerose marche conosciute e di espandere le funzionalità del dispositivo al fine di soddisfare eventuali esigenze future. Il CSC Tool di base comprende già la base di supporto regolabile in altezza con barra di calibrazione e due unità specchio, due sonde laser di misura e due pannelli di calibrazione, che coprono già alcune importanti marche. Con l'aggiunta di nuovi moduli sarà possibile coprire in futuro ulteriori marche e usare funzionalità aggiuntive.

 

UTILIZZO RAPIDO E INTUITIVO

I collaboratori dell'officina troveranno il tool molto semplice da utilizzare, poiché il dispositivo diagnostico guida l'utente attraverso i singoli passaggi operativi fino al clic iniziale, che avvia il processo di calibrazione vero e proprio tramite la centralina. Il confronto tra le immagini fornite dalla telecamera e quelle standard presenti nel sistema dura solo pochi secondi. L'intero processo si conclude in 20-30 minuti.

 

ANCHE PER LA CALIBRAZIONE DEI RADAR

Servendosi di kit radar appositamente sviluppati è possibile calibrare anche tutti i sistemi radar disponibili sul mercato. Come tutti i sensori che misurano da una distanza di molte centinaia di metri, anche le testate radar a lunga distanza devono essere impostate correttamente rispetto all'asse di marcia (assale posteriore) del veicolo. A differenza delle telecamere tuttavia, che sono fissate rigidamente al parabrezza, i sensori radar vengono avvitati ai loro assi X e Y in modo regolabile e offrono pertanto un campo di misura configurabile. Ciò è reso possibile dall'uso del kit del CSC Tool di base. Per testate radar senza specchio di misurazione (ad esempio nelle Mercedes) è disponibile un kit adattatore per radar.

Calibrazione dei sensori radar ACC (Adaptive Cruise Control) della Audi RS7: GUIDA

Le officine devono dotarsi di un CSC Tool, utilizzato per la calibrazione delle telecamere (con accessorio radar opzionale), un dispositivo diagnostico mega macs e un caricabatterie

 

L'esempio semplificato riportato di seguito mostra i principali passaggi da seguire per calibrare il radar del sistema ACC (Adaptive Cruise Control, controllo adattivo della velocità di crociera) di una Audi RS 7.

Preparazione

Collocare il veicolo su una postazione di controllo correttamente allestita. Il meccanico deve disporre dei seguenti strumenti: un CSC Tool con accessorio radar, un caricabatterie collegato e un dispositivo diagnostico mega macs. Il dispositivo mega macs guida il processo sin dall'inizio.

Orientamento del CSC Tool

Per calibrare il radar è necessario orientare il CSC Tool parallelamente alla parte anteriore (o all'asse longitudinale) del veicolo (nell'esempio nel vano posteriore sinistro della ruota).

Misurazione della distanza dal veicolo

La distanza prescritta dal veicolo è indicata da mega macs (a seconda del veicolo) e deve essere verificata durante i passaggi previsti (a seconda del veicolo). La livella serve per controllare l'orientamento del CSC Tool. 

Esposizione del sensore

L'Audi RS 7 possiede due sensori radar, che devono essere calibrati in successione. La sequenza è indicata dal dispositivo mega macs. Prima di eseguire la calibrazione è necessario scoprire il sensore. 

Veicolo pronto per la calibrazione del primo sensore

Il veicolo è ora pronto per la calibrazione del primo sensore.

Regolazione del riflettore radar a tre livelli

Il riflettore radar (= piastra di regolazione angolare) possiede un sistema di sospensione a tre livelli, che ne consente il posizionamento con angolo positivo verso l'alto (livello 1), in posizione perfettamente ortogonale (livello 2) o con inclinazione verso il basso (livello 3). Ciò consente di esaminare il veicolo in normali condizioni di marcia, come pure in accelerazione e in frenata (confrontare i grafici riportati sulla destra). 

Esecuzione di tutti e tre i livelli

I tre livelli devono essere calibrati in successione.
Il dispositivo mega macs guida il processo.

Se il sensore necessita di una calibrazione successiva, il mega macs fornisce precise istruzioni in merito.

Il display visualizza un messaggio al termine della calibrazione del primo sensore.

Calibrazione del secondo sensore

Per il secondo sensore si seguono i medesimi passaggi.

Calibrazione riuscita di entrambi i sensori

Dopo che è stato configurato anche il secondo sensore, è possibile utilizzare correttamente le funzioni radar della RS 7. In tutta sicurezza!